Rimborsi per voli in ritardo o cancellati

Se il tuo volo è in ritardo puoi essere rimborsato dalla compagnia aerea fino a 600 euro.

L’Unione Europea stabilisce che per i voli da o per l’Europa si ha diritto a rimborsi per voli cancellati, in ritardo o overbooking. Questa normativa riguarda tutti i voli dal 2005 in poi e si può fare richiesta ora anche per voli del 2005.

In caso di negato imbarco, cancellazione del volo o ritardo di oltre 3 ore, potrai ricevere una compensazione di 250-600 euro, a seconda della lunghezza del volo.

tratte fino a 1.500 km tratte da 1.500 a 3.500 km tratte superiori a 3500 km
Voli all’interno dell’UE 250 Euro 400 Euro 400 Euro
Voli dall’UE a un paese extra-UE 250 Euro 400 Euro 600 Euro

In caso di cancellazione del volo non hai diritto alla compensazione se:

  • la cancellazione è dovuta a circostanze straordinarie , ad esempio maltempo

  • la cancellazione è stata comunicata 2 settimane prima della data del volo

  • ti offrono un volo alternativo per la stessa rotta, con condizioni simili al volo originario.

Informazioni ufficiali sono presenti qui, insieme con la modulistica da compilare per ricevere i rimborsi per voli in ritardo.

Ma come fare per sapere se il tuo volo, magari qualche anno fa, era in ritardo di più di tre ore? Controlla usando FlightStats. Per usarlo devi registrarti ma è gratis. Il sito però non dice la motivazione per il ritardo quindi si dovrà contattare la compagnia aerea per sapere a cosa fu dovuto il ritardo.

La nostra esperienza di rimborsi per voli in ritardo

Nell’estate 2011 abbiamo avuto un ritardo di 6 ore su un volo dall’Italia su una destinazione europea. La causa era il ritardo del volo che proveniva da un’altro aeroporto ma non era imputabile a cause di forza maggiore. La compagnia aerea ha inizialmente risposto alla richiesta di rimborso sostenendo che il ritardo era dovuto a cause di forza maggiore. Abbiamo scritto un’email all’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC) per verificare la motivazione portata dalla compagnia aerea. L’ENAC ha risposto che non c’era nessun motivo di forza maggiore. Dopo aver fatto richiesta nuovamente alla compagnia aerea, allegando la risposta dell’ENAC, e aspettato qualche mese, siamo stati contattati da un avvocato della compagnia aerea e abbiamo ottenuto il rimborso per voli in ritardo di 250 Euro come da normativa europea.

rimborsi per voli aerei in ritardo

Share on Facebook2Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Email this to someone
Se ti e' piaciuta questa guida, visita la nostra pagina di Facebook, metti il mi piace e condividi con i tuoi amici!

.

Commenti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *